Makeup Anti afa – come realizzo il mio trucco estivo​

Please log in oregistrati to like posts.
News

Bastano pochi gesti e pochi prodotti per sentirti a tuo agio tutto il giorno, con un makeup semplice, senza correre il rischio di scioglierti come gelato al sole

Ciao! Oggi ti voglio parlare di

Agosto è ormai inoltrato e si accompagna alle torride temperature del periodo. Ma nonostante ciò, a me la voglia di indossare un velo di trucco non è passata! Certo, ho abbandonato già da un po’ le basi più coprenti ed i makeup strutturati, affidandomi per lo più a prodotti che non appesantiscano troppo la pelle. Il mio obiettivo: camuffare le discromie ed apparire fresca e riposata! (Guarda il video sulla realizzazione del makeup anti afa)

A questo punto una premessa è d’obbligo: io ho una pelle sensibile, soggetta a rossori e grassa, seppur non oleosa, a periodi disidratata in alcune aree del viso, soprattutto ai lati del naso e lungo i contorni (ho dedicato un post alla cura della pelle sensibile). Inoltre, dalla mia seconda gravidanza, sono comparse delle macchiette brune di melasma proprio sulle guance.

Detto ciò, partiamo dalla base… Ho Ridotto i passaggi della mia abituale skincare routine, ma non posso fare a meno di applicare contorno occhi e crema idratante, punto di partenza imprescindibile per la buona riuscita del makeup. Attualmente ne uso una con fattore protettivo molto elevato, data la mia carnagione chiara.

Quello che faccio sempre negli ultimi tempi – e che vi consiglio – è coprire le piccole imperfezioni presenti sul viso con un correttore simile al tono di pelle attuale, da utilizzare anche per camuffare le occhiaie (Rimmel Hide the Blemish in soft honey). Utilizzo, poi un secondo correttore più chiaro per illuminare la zona del contorno occhi, se sono particolarmente segnata o stanca (al momento Mac Studio Fix in NW24). Nessuno di questi mi si insinua nelle rughette, né segna la zona.

Passo, quindi, alle sopracciglia, utilizzando un prodotto low-cost del marchio Essence, il Make me brow, in colorazione 01 Blondy brows che contiene anche delle fibre al suo interno, le quali aiutano ad aggiungere volume, espediente utile se sono rade. Comunque, non aspettarti ciglia alla Elio!

Ho poi sostituito l’uso della cipria (che porto in borsa con me per gli eventuali ritocchi in giornata) con un fondotinta in polvere: sto utilizzando il Compact Foundation di Purobio in colorazione 02 – molto setoso ed invisibile sulla pelle, uniforma bene l’incarnato ed ha una buona coprenza. Inoltre, non si avverte minimamente sulla pelle. Lo si trova in farmacia/parafarmacia.

Successivamente applico un velo di terra abbronzante (non faccio contouring in estate) ed un blush leggermente acceso, che vada a ravvivare il colorito. Uso il Butter Bronzer di Physicians Formula in colorazione Bronzer e di Benefit il Blush Galifornia.Successivamente applico un velo di terra abbronzante (non faccio contouring in estate) ed un blush leggermente acceso, che vada a ravvivare il colorito. Uso il Butter Bronzer di Physicians Formula in colorazione Bronzer e di Benefit il Blush Galifornia.

In alternativa ai due, utilizzo la terra di Bionike della linea Defence Color Suntouch in colorazione 206 Mosaique, reperibile in farmacia/parafarmacia. La amo anche per fare una sorta di sun-stripping, ossia ricreare sul viso gli effetti di una giornata trascorsa al sole. In questo caso, anziché dare colore solo ai lati del volto, mi concentro anche su fronte, naso, guance e mento. Tutto comunque con mano leggera. La colorazione si adatta benissimo allo scopo e non necessito del blush.

Un tocco della stessa terra usata sul viso per enfatizzare la piega dell’occhio e un ombretto luminoso, preferibilmente long-lasting, che possa facilmente sfumare con le dita, se non mi avvalgo dell’ausilio del pennello. Poi un velo di mascara.

Pupa Made to Last Liquid Eyeshadow

Cliomakeup Sweetielove in Frappé Rosé

Essence Lash Princess non è waterproof, ma resiste inalterato tutto il giorno, senza sgretolarsi.

Sulle labbra, alternativamente, un rossetto liquido no-transfer, se esco di casa, perfetto al di sotto della mascherina, o un burro cacao, per mantenerle sempre idratate, se resto in casa.

Cliomakeup Liquidlove in Ohlala!

Nuxe Reve de Miel Stick levres hydratant

Concludo con una vaporizzata di acqua termale o di acqua alle rose – per eliminare l’eventuale eccesso di polveri sul viso – immancabili anche in borsetta per rinfrescarmi tutto il giorno!

Et voilà, il makeup è presto realizzato!

Spero di averti dato qualche spunto! 

E tu, come ti stai truccando in questo periodo? Sono curiosa di conoscere e sperimentare anche altro!

Fammi sapere se avresti piacere che facessi una recensione specifica su uno o più dei prodotti che ho citato e lo farò volentieri!

Al prossimo post!


Reactions

8
0
0
1
0
0
Already reacted for this post.

Reazioni al Post

8
1

One comment on “Makeup Anti afa – come realizzo il mio trucco estivo​

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *